Amici

Sass logo 02 (1)SASSBALOSSwww.sassbaloss.com

Esseri mitologici o alpinisti in carne d’ossa? Per anni ce lo siamo chieste… poi un giorno siamo entrate in contatto: esistevano davvero!! E’ nato un sodalizio e finalmente abbiamo potuto dichiarargli il nostro amore per le loro relazioni. We love Sassbaloss!

 

 

 

REDCLIMBER JPEGRED CLIMBER – www.redclimber.it

Federico Rossetti, detto Red(climber), e la sua ciurma di agguerriti pirati delle vette cura un sito davvero fatto bene: vi interessano itinerari poco noti? Chicche alpinistiche? Scorci sconosciuti di Appennino? Consigli per il fine settimana? Seguiteli!  La bellezza di questo sito è la capacità di rimanere “umano” (quasi come una guida cartacea!) nel mare tecnologico di Internet! Va premiato.

 

Verticales_quadrato-completo-neroVERTICALES – www.verticales.it

Alessandra Longo vive a Oulx, tra le montagne dell’alta Val Susa, ci è nata e ci è rimasta, il che non è così scontato! Pochi Valsusini vivono la valle 365 giorni all’anno, anche quando non ci sono turisti. Lei è una di quei pochi: montanara perchè ci è nata, non perchè ci passa le domeniche. Sul suo blog racconta di questo mondo, a noi di pianura, così, in fondo, tanto lontano.

VECCHIE VIE – www.vecchievie.it

E’ un portale dedicato alle escursioni e al camminare, inteso più come scelta di vita che come attività fisica competitiva, e promuove l’arte del vivere in mezzo alla natura in maniera rispettosa dell’ambiente. Il motto è camminare per riscoprire un rapporto più “umano” tra noi e la natura. Nel sito sono presenti numerose proposte escursionistiche di vari livelli in modo che ciascuno riesca a trovare il percorso che più fa per lui. In più per chi si avvicina al mondo del trekking alcuni consigli utili nella sezione blog. Nato dall’idea di alcuni ragazzi di Arezzo, potremmo aiutarli segnalando loro nuovi percorsi o semplicemente valorizzando quelli già proposti! Un sito davvero meritevole…

LAAC – Libera Associazione Alpinisti Chiodatoriwww.laac.it

Associazione di malatissimi, :-), rocciatori. La loro malattia è quella di avere sempre nelle mani un trapano, un martello, un seghetto ecc, mentre in tasca gli troverete degli spit (in questo caso il detto “svuota le tue tasche e ti dirò chi sei” è proprio vero!). Fatto sta che però è grazie a loro che in Val d’Adige si può scalare…anzi accorrete…perchè è il nuovo Verdon! Ma non ditelo a nessuno.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...