Archivi categoria: pensieri

LA SCALATRICE

cristina marchi 2

Cristina

Ho una nuova casetta, ai piedi di una piccola montagna.  Il mio agognato rifugio!

Guardo spesso il bosco del versante sud della montagna proprio dietro casa, e guardo incantata anche il versante ovest della montagna vicina, che al tramonto mi rimbalza la luce vivida e calda del sole. Continua a leggere

ERRORE E FATALITA’

42694391_10216954808692876_7262976056166973440_o

Pala di Socorda

Provai gioie troppo grandi per poterle descrivere, e dolori tali che non ho ardito parlarne. Con questi sensi nell’anima io dico: salite i monti, ma ricordate coraggio e vigore nulla contano senza la prudenza; ricordate che la negligenza di un solo istante può distruggere la felicità di una vita. Non fate nulla con fretta, guardate bene a ogni passo, e fin dal principio pensate quale può essere la fine.

E. Whymper

Continua a leggere

PER IL COMPLEANNO DI UN’AMICA

IMG_20190730_224937

A Camilla per il suo compleanno.

Ci fu una sera in cui Camilla era fuori in centro con i suoi amici, e mentre loro avevano già imboccato la strada dello sprizzato, lei se ne usciva con questa proposta: «Amici c’è la luna piena, avrei tanta voglia di fare una passeggiata notturna sul Baldo con voi!». A nessuno rimanevano facoltà mentali adeguate per capire la richiesta. Ma anche le avessero avute…

Continua a leggere

LA VECCHIA SIGNORA E L’ETICA DELLA FATICA

img_20190703_101815.jpg

Sull’erbosa schiena del corno d’Aquilio si apre silenziosa, altera e quasi d’improvviso una scura botola, via d’accesso privilegiata al cuore di questa Montagna. Occhio di tenebra che chiama ed irreversibilmente attira a fissarla: è la Spluga della Preta, la “Vecchia Signora”. Continua a leggere

NON DITECI «BRAVE». ECCO PERCHE’.

IMG_20181014_155407

PREMESSA

Qualche tempo fa abbiamo scritto il reportage di una via salita – L’Incompiuta ad Arco – in cui, tra le altre cose, abbiamo raccontato di alcuni ragazzi che vedendoci hanno commentato: «Ah, cordata femminile! Brave!».

Continua a leggere

TTT – UNA CULTURA DAL BASSO CHE GRIDA

TTT-WhatsApp-Image-2019-04-07-at-10.48.05

In seguito al primo convegno di TTT (Togliere-Togliere-Togliere) di sabato 6 aprile presso l’accogliente “Sporting Hotel San Felice”, Illasi, nasce questo articolo. Vuol essere in prima battuta una sintesi puntuale dei concetti comuni emersi durante l’incontro e, successivamente, un’analisi personale a più ampio respiro, ovvero un declinare alla nostra quotidianità le numerose ed interessanti riflessioni fatte dai partecipanti. Continua a leggere

RIFLESSIONI DI UN’ASPIRANTE RIFUGISTA

Articolo già apparso su su Evaderee.com (15/01/2018) e su GognaBlog (18/02/2018).

Ho avuto la fortuna di iniziare a frequentare la montagna sin da bambina grazie ai miei genitori. Con le scuole elementari sono arrivate le prime vette (Adamello, Presanella, Lobbia, Cevedale…), conquistate come un piccolo trofeo in compagnia della sorella maggiore e dei cugini coetanei. Vivevamo queste gite con la gioia e la semplicità che solo i bambini sanno avere. Continua a leggere

40° anniversario di Guido Rossa

Succede spesso che degli alpinisti conosciamo solo le vicende legate alla montagna, e poco si sa di altri aspetti della loro vita. E’ il caso di Guido Rossa.

rossa

Scendevo dalla cima Sud dell’Argentera quando al Passo dei Detriti mi imbattei in una targa dedicata a lui, ricordo che all’amico che era con me dissi: Continua a leggere

ODE AI LARICI

DSCN8677

Le nostre montagne sono ricoperte di foreste, perciò per conoscerle bene è necessario riconoscere chi le abita. Conoscere la foresta per conoscere la montagna. Come descrivereste a chi non lo conosce il vostro albero preferito? Il mio è il Larice e io lo vedo così: Continua a leggere

L’ULTRAMARATONA DI SOPHIE E DEL SUO BAMBINO

Articolo già uscito qui, il 14 settembre (tradotto “in casa”… quindi forse risulta un po’ macchinoso)


Tre mesi dopo aver partorito, la britannica Sophie Power ha portato a termine i 171 km (10.000 D+) della UTMB (Ultra Trail du Mont Blanc) con le soste occupate per dare da mangiare a suo figlio. Continua a leggere