AMAZZONIA

Ok ragazze bla bla bla; voglio darvi il mio contributo con quest’articolo, soprattutto per ringraziarvi. Faccio parte di quelle ragazze che hanno iniziato ad arrampicare perché lo faceva il moroso e che bene o male hanno sempre arrampicato con lui. Poi mi sono messa a leggere il vostro blog e pensavo “Figata ste ragazze, ma io sono scarsa in confronto a loro, le loro avventure sono troppo per me”.

Silvia sul secondo-unto tiro

Silvia sul secondo-unto tiro

A voi però non interessa quanto uno sia bravo, così con Anna e Sofia ci siamo scambiate mille messaggini per decidere che via fare, è stato veramente difficile trovarne una adatta, che potesse essere almeno un po’ divertente per Anna, ma che non fosse troppo difficile per me e Sofi (vi dico solo che il nostro gruppo su whatsapp ad un certo punto ha assunto il nome di “parto podalico”). Decidiamo per Amazzonia ad Arco consapevoli che sarà unta e piena di gente, va beh chissene.

OK quindi prima del giorno fatidico il Grapu mi fa lezioni di nodi, manovre ecc. Io ripasso usando l’asse da stiro come sosta… no no non ero agitata… soprattutto dopo che Anna mi aveva detto: «I tiri facili te li fai tu»! Prima via senza Grapu nei paraggi, in tre donne e sarei pure dovuta andare da prima… ero stra emozionata, tante prime volte insieme.

Siamo arrivate all’attacco della parete con la gola secca dalle mille chiacchiere fatte in macchina, proprio così, quando sono felice e agitata chiacchiero “a manetta”, ma le mie compagne di cordata in quando a parlantina sembravano essere sulla mia stessa lunghezza d’onda.

la cordata su Amazzonia

la cordata su Amazzonia

Mentre prepariamo il materiale e aspettiamo che la cordata davanti a noi salga un po’ arrivano due tizi e dicono: «Ragazze tanto non ce la potete fare», secondo me l’hanno detto perché Anna indossava una collana hawaiana e Sofi un boa di piume nere… avreste dovuto vedere la faccia di Anna, non ha detto una parola, ma la sua espressione sembrava dire: «Brutto coglione io sta via te la faccio con un braccio solo». A causa delle tre cordate che avrebbero avuto davanti per fortuna se ne sono andati.

Si parte, cioè parto io, abbiamo deciso che i primi due tiri, i più facili li avrei fatti io, bene, ottimo Silvi, tranquilla sono davvero facilissimi, io ero in ansia per le manovre e boh, che ne so per cosa, ero in ansia punto. Durante il primo tremavo dall’agitazione poi sono arrivata in sosta faccio tutto per bene e penso: “Grande è stato facile”. Anna e Sofi arrivano e mi fanno mille complimenti, ed io sono super contenta, sì era solo un tiro di III ma per me è stato un traguardo molto importante. Ora sono più tranquilla e faccio senza pensieri anche il secondo tiro, sì sono più rilassata e avere delle compagne che ti incitano un sacco è molto bello, fa molto spirito di squadra; anche questa è una nuova esperienza, il Grapu di solito non fa che dirmi di muovere il culo.

Sofia sulle placche

Sofia sulle placche

Da qui in poi non tocca più a me, la via si fa un po’ più difficile, ma molto più carina, meno unta e instabile, da seconda vado tranquilla. A un certo punto dicono: «Fai tu questo tiro?», rispondo di sì ancor prima di pensarci, mi sa che nemmeno loro si aspettavano che dicessi di sì! Parto subito e lo faccio senza pensieri godendomelo proprio. Poi Anna fa gli ultimi tiri più duri e alla fine Sofi fa l’ultimo pezzetto di II nel bosco… a sta ragazza piace il rumego… contenta lei!

vai Silviaaaaaaaaa!!!

vai Silviaaaaaaaaa!!!

Finita la via sono K.O., il caldo che abbiamo patito negli ultimi tiri mi deve aver gonfiato i piedi, le mie scarpette mi sembrano più piccole, mi viene istintivo controllare se le ho scambiate con quelle di Sofi che ha tre numeri meno di me, ma no, i miei piedi sono salsicce. Comunque in questo momento non m’importa di niente perchè sono super felice e soddisfatta, mi sono divertita da matti con queste donzelle, sicuramente esperienza da rifare!

Quindi finisco come ho iniziato: millemila grazie ragazze bla bla bla.

Silvia

Un pensiero su “AMAZZONIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...