FRESCA! – una saga di scialpinismo –

Svolgimento (Quando ho avuto la balzana idea di iscrivermi ad un corso di scialpinismo)

L’ISTRUTTORE PUO’ FARE LA DIFFERENZA

Santi numi del cielo ora comincia la discesa...aaaaa!!

Santi numi del cielo ora comincia la discesa…aaaaa!!

Pensavo di saper sciare, che quello che sapevo fare in pista fosse abbastanza per affrontare la fresca…

Dunque mi sono iscritta tranquilla ad un corso di scialpinismo del Cai e quando ho capito di non essere tecnicamente pronta era troppo tardi! Povera me…le discese sono state per la maggior parte una sofferenza!

In salita andavo, ne avevo, anzi non sarei mai stata sazia! Mi piace far fatica per conquistarmi un bel panorama! Ma la discesa…aimè…non solo metteva in difficoltà me ma anche gli istruttori che si ritrovavano a dovermi aspettare alla fine di ogni sezione di pendio.

Per fortuna non sono una che si lamenta! Ho dovuto stringere i denti ed inghiottire il dolore dei quadricipiti, d’altra parte sapevo che l’unico modo per tornare al parcheggio rimanevano le mie gambe e la mia testa.Quindi curva dopo curva scendevo pian piano.

Ogni volta mi sono riportata alla macchina intera! Sono stata brava? Forse un po’ sì, ma oltre alle mie gambe e alla mia testa c’è stato qualcos’altro a fare la differenza: l’atteggiamento dell’istruttore!

Istruttore n°1

Siamo scesi su un pendio osceno perché la linea di discesa tradizionale era impraticabile, pure quelli bravi qui si scappottavano! Ben presto sono rimasta l’ultima:

gli sci mi si infilavano sotto i mughi→ cadevo→ mi si staccava uno sci→ mi si intorcolavano le gambe.

Allora:

disincastra le gambe + nuota nella neve per recuperare lo sci + lo scarpone fatica ad entrare nell’attacchino + riprendi la discesa.

Dopo due metri la stessa scena! Alla quarta volta ero proprio esasperata, non ce la facevo più! Volevo togliermi gli sci ed andare giù a piedi…addirittura sono stata lì lì per piangere. Ho appoggiato il pollicione sulla leva di sbloccaggio degli attacchini pronta a premere: “NO! Continuo, riprovo, resisto!!”. Che strana forza ho trovato, mi sono rialzata e sulle mie gambe ho raggiunto la parte di pendio che si faceva più semplice.

Val dei Mocheni, Trento

Val dei Mocheni, Trento (Foto: Enrico Ceresa)

Merito mio? No…è stato merito dell’istruttore che era rimasto con me, “coccolava” infatti la mia fatica con frasi incoraggianti: “Mamma mia,  ma un’avventura così dove la fai?? Dove ti capita?” – “Guarda qui che panorami!” – “ahahaha che capitombolo!” – “Ma pensa che se stavamo a casa non avremmo riso così tanto!!”. Insomma mi faceva capire che non era un peso aspettarmi e che potevo prendermi il tempo che mi serviva. Senza saperlo ha riportato al parcheggio un’allieva ancora intera (nel fisico e nella sua atuostima). E in più mi fa fatto sbellicare dalle risate!

 Istruttori n°2

In un pendio non troppo difficile non riuscivo a partire con la prima curva…coraggio zerooo!! Mi sentivo in colpa con gli istruttori del mio gruppo, magari volevano scendere veloci e divertirsi un po’! Peccato ci fossi io ehehehe, proprio una palla al piede! L’uuultima, leeeeentisssssimaaa…

Però non mi mettevano fretta, mi dicevano senza pressione: “Dai prova! Eh in effetti la neve non è un granchè! Gira qui, segui me!” – addirittura mi dicevano che stavo migliorando! Non era vero per niente ma bastava a farmi affrontare altre cinque curve consecutive…

Insomma mi trasmettevano fiducia, mi facevano capire che erano lì per me, e che credevano in me. Al parcheggio sono di nuovo arrivata intera! E il merito va di nuovo spartito anche tra gli istruttori.

Sono stati propositivi! E sono riusciti pure a farmi divertire!! E a farmi dire che il corso alla fine mi è pure piaciuto e… barcollo ma NON MOLLO! L’anno prossimo torno in pista ed imparerò bene…oh yeah!

La marmaglia (Foto: Enrico Ceresa)

La marmaglia
(Foto: Enrico Ceresa)

Ultima cosa:  mea culpa se vi ho fatto fare delle discese ai 2/h! ehehehe 😉

Mariana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...